Tu sei qui: Focus e ambito Issues from 2005 to 2017 IJEGE 17 IJEGE 17 - Volume 02
Azioni sul documento

IJEGE 17 - Volume 02

Vai su di un livello
IJEGE 17 - Volume 02
IJEGE 17 - Volume 02
Il 6 Aprile 2009 un terremoto di MW=6.1 ha interessato la media-alta valle dell’Aterno, danneggiando L’Aquila e dintorni. Questo settore si ubica in una stretta fascia in direzione NNW-NW lungo la zona assiale dell’Appennino Centrale, caratterizzata da frequenti crisi sismiche anche di elevata intensità. Sia prima che dopo l’evento di Aprile 2009, sono stati eseguiti numerosi studi in questo settore con lo scopo di identificare le faglie quaternarie e le sorgenti sismiche. La grandissima maggioranz
IJEGE 17 - Volume 02
Il lavoro ha come obiettivo principale l’individuazione dettagliata dell’area di ricarica della sorgente di Gorgovivo (ubicata nella regione Marche, nella parte più interna della provincia di Ancona), mediante interpretazione dei risultati geochimici ed isotopici e alla nuova caratterizzazione idrogeologica effettuata mediante indagini in sito negli ultimi anni. La sorgente è una delle più importanti dell’Italia centrale, sia per portata complessiva, sia per quantità di acqua captata e sia per num
IJEGE 17 - Volume 02
I debris flow sono tra i più pericolosi e distruttivi rischi naturali che interessano le aree montane di tutto il mondo. Nelle Alpi Europee questi processi geologici, generalmente associati a piogge estive ad alta intensità, sono spesso causa di ingenti danni economici e di perdite di vite umane in relazione all’elevato grado di antropizzazione del territorio alpino e alla rapidità con cui si sviluppano. La conoscenza del comportamento dei debris flow è di fondamentale importanza per la gestione del t
IJEGE 17 - Volume 02
Il presente studio analizza le caratteristiche e lo stato di conservazione delle Mura storiche perimetrali di Senigallia (AN, Italia). Nate nel Rinascimento come poderosa opera di ingegneria militare eretta a protezione della Città, quindi ampliate a seguito dell’espansione della stessa in epoca settecentesca, con l’avvento di nuove tecniche e strategie belliche e per i mutati scenari geopolitici dell’Ottocento hanno progressivamente perso la loro funzione originaria. Tale inevitabile declino, unitam
IJEGE 17 - Volume 02
Le frane sono processi innescati da differenti azioni: piogge, terremoti, interventi antropici ed esplosioni. A seconda dell’intensità di tali azioni, gli effetti delle frane possono essere trascurabili o disastrosi causando vittime ed ingenti danni alle attività antropiche e all’ambiente. A tale riguardo, l’azione sismica è particolarmente interessante dato che la conformazione del rilievo con una eventuale massa di frana presente possono modulare le onde sismiche. Uno degli esempi più disastro
Statistics