Tu sei qui: Focus e ambito Issues from 2005 to 2018 IJEGE 16 IJEGE 16 - Volume 02
Azioni sul documento

IJEGE 16 - Volume 02

Vai su di un livello
IJEGE 16 - Volume 02
IJEGE 16 - Volume 02
Le piane costiere sono spesso affette da fenomeni di intrusione salina connessi al sovrasfruttamento delle falde acquifere che produce una risalita dell’interfaccia acqua dolce/salata (upconing). La salinizzazione delle acque di falda interessa diversi acquiferi costieri nel mondo ed è spesso correlata alla crescita della pressione antropica, che rappresenta l’innesco della rottura dell’equilibrio dell’interfaccia acqua dolce - acqua salata. Le piane costiere fortemente antropizzate, come quella di
IJEGE 16 - Volume 02
I processi di erosione superficiale in bacini montani possono avere significative implicazioni in numerosi ambiti: dalla gestione del suolo e delle strutture, alla pianificazione territoriale, ancora alla valutazione e mitigazione del rischio alluvionale. Per questo motivo una stima il più possibile affidabile dei volumi solidi coinvolti è di grande importanza. Numerosi sono i modelli di letteratura volti alla quantificazione del sedimento eroso; nell’ampio panorama di strumenti disponibili, la memoria
IJEGE 16 - Volume 02
Gli approfondimenti geologici finalizzati alla prospezione mineraria si basano su carte geologiche, rilievi di superficie e dati di sottosuolo (indagini geofisiche, sondaggi o gallerie minerarie). Nella prospezione mineraria (sia per l’estrazione di minerali, che per l’utilizzo energetico delle fonti rinnovabili o geotermiche), è importante definire il modello geologico e giacimentologico, identificando le geometrie, i volumi, il contenuto mineralogico, in modo da arrivare alla definizione dell’evo
IJEGE 16 - Volume 02
Le falde profonde dei grandi centri urbani e industriali da tempo hanno visto peggiorare la loro qualità, anche dove spessi e continui livelli poco permeabili ostacolano la filtrazione degli inquinamenti contenuti nella falda superficiale. Il deterioramento delle riserve di acqua potabile più pregiate è determinato in molti casi dall’approfondimento degli inquinamenti che nascono nelle aree prossime ai centri urbani e che si dirigono verso di essi. Esso è prodotto dalla concomitanza di cause diverse,
IJEGE 16 - Volume 02
Le cave per l’estrazione di materiale roccioso rappresentano contesti in cui possono aver luogo eventi di instabilità gravitativa causati dalle continue sollecitazioni cui sono soggette le pareti produttive, principalmente connesse alle vibrazioni dovute alle esplosioni necessarie alle operazioni di disgaggio. La necessità di gestione del rischio da frana per la salvaguardia del personale impegnato nell’attività estrattiva ha portato, nel tempo, alla richiesta di attivare sistemi di monitoraggio nell
Statistics