Tu sei qui: Focus e ambito Issues from 2005 to 2018 IJEGE 16 IJEGE 16 - Volume 01
Azioni sul documento

IJEGE 16 - Volume 01

Vai su di un livello
IJEGE 16 - Volume 01
IJEGE 16 - Volume 01
Il cemento risulta un materiale edile di alta qualità, usato in tutto il mondo in molti progetti di costruzione. La produzione globale di cemento è stata stimata nel 2013 attorno a 4 miliardi di tonnellate all’anno. Tale valore è destinato a crescere tra il 2030 e il 2050 fino ai 5 miliardi di tonnallate; un esempio è la Tunisia dove, nel 2013, la produzione crescente raggiunge i 5.88 milioni di tonnellate all’anno. I processi di fabbricazione del cemento attuale comportano effetti dannosi sull’a
IJEGE 16 - Volume 01
Le variazioni di velocità e direzione del Jet Stream Polare influenzano direttamente le condizioni atmosferiche a livello mondiale, e nello specifico abbiamo esaminato gli effetti in tutta Europa e Nord America. Le variazioni del Jet Stream regolano e costruiscono lo sviluppo delle onde di Rossby planetarie (Dickinson, 1978), influenzate dalla variazione della forza di Coriolis con la latitudine. In questa ricerca scientifica mostriamo che l’aumento delle maree atmosferiche indotte dalla variazione della
IJEGE 16 - Volume 01
Il tema dell’innalzamento del livello del mare (SLR) è spesso associato, in letteratura, ai cambiamenti climatici e all’azione dell’uomo nel modificare la natura e l’ambiente. Si tratta di un tema lungamente e ampiamente dibattuto, come dimostra la vasta letteratura prodotta. Se non vi è totale convergenza nel definire l’aumento in termini quantitativi, vi è, però, unanimità nell’affermare che tale aumento avrebbe effetti negativi, dannosi o, addirittura, disastrosi, data la grande massa di
IJEGE 16 - Volume 01
Questo studio ha come obiettivo l’analisi di risposta sismica locale della valle del Fosso di Vallerano, un bacino alluvionale situato a sud del centro storico città di Roma in corrispondenza del quartiere EUR-Torrino. A supporto di questa analisi è stata condotta una ricostruzione geologica ad alta risoluzione dell’area in esame, che interpreta la complessa combinazione di processi glacio-eustatici, sedimentari, tettonici e vulcanici che hanno interessato l’area dell’attuale città di Roma. La su
Statistics